Le testimonianze di CRCC Asia: Giulia Crivellari

11/05/2018



Sono partita con basse aspettative come al mio solito ma posso dire che è stata l’esperienza più bella della mia vita sia dal punto di vista personale che professionale.

Sono arrivata a Shanghai e l’impatto è stato veramente forte perché lì è tutto diverso, dalle persone alle insegne della strada, ma dopo due mesi è stato difficile tornare a casa.

A lavoro mi sono trovata molto bene, ero in un’azienda francese, ho sempre lavorato e rimanevo lì anche oltre le ore ma non mi ha pesato per niente.

Mi sono trovata bene anche come gruppo e mi è dispiaciuto lasciarli. Dopo questa esperienza ho aperto un po’ i miei orizzonti mentali, me la sono goduta al massimo e ho fatto molte amicizie.

Sia fuori che dentro l’ambiente lavorativo ho creato un bellissimo network anche perché trovandoti in un paese completamente diverso hai bisogno di appoggiarti agli altri, l’unione fa la forza e continuiamo a sentirci ogni giorno.

L’esperienza ha significato molto, è stata una grande prova per la lontananza da casa ma è stata molto molto positiva, ha superato ogni aspettativa.

La mia azienda produce scarpe per bambini che si possono colorare e mi occupavo di ricerca del mercato italiano, contattando fashion blogger e negozi, e mi è piacuto tantissimo e anche loro hanno detto di essere stati molto contenti di me e del mio lavoro svolto.

Per quanto riguarda la comunicazione con l’inglese mi sono trovata bene dato che a Shanghai a lavoro parlavano tutti in inglese e fuori in qualche modo ci si capiva.

Per il cinese abbiamo frequentato le lezioni e sono state molto utili perché a parte i ragazzi che sono molto gentili e ti aiutano, le persone più anziane non parlano inglese quindi per chiedere informazioni bisognava utilizzare alcune parole di cinese.

Secondo me un mese di esperienza è troppo poco perchè l’impatto culturale è molto forte e per le prime due settimane non riesci ad ambientarti, due mesi sono il minimo e con il senno di poi avrei fatto volentieri anche tre mesi.

Anche perché lavorando non hai moltissimo tempo quindi abbiamo sfruttato i week end per andare in giro e visitare.

Secondo me questa esperienza peserà notevolmente nel mio CV e nella ricerca di un lavoro in futuro.

La Cina è una realtà diversa e più difficile e quindi dimostra che la persona ha coraggio e spirito di adattamento, ma anche apertura.

Prima non sarei mai partita da sola adesso andrei tranquillamente ovunque, è stata proprio un’esperienza che mi ha fatto crescere tanto.

Pçer saperne di più sulla scuola, clicca qui.

PROSSIMI EVENTI

18
Ott
Career Day - Bicocca
Milano
18
Ott
Career Day Novara
Novara
18
Ott
Talent@SAP NOW 2018
Milano
25
Ott
Career Day Urbino
Pesaro e Urbino
06
Nov
Esselunga Job Day
Genova