Financial Times conferma la ESCP Europe fra le migliori Business School d’Europa

03/12/2018



ESCP Europe
sale di due posizioni e si conferma ancora una volta tra le migliori Business School d’Europa, all’11° posto nella classifica stilata annualmente dal Financial Times, che prende in considerazione i più eccellenti corsi di studio per gli aspiranti manager del futuro e di perfezionamento per chi già lavora.

Il ranking considera l’offerta formativa complessiva delle top 95 business school accorpando le 4 singole classifiche stilate dal quotidiano britannico e dedicate a tutti i programmi specifici del settore manageriale esistenti: il Full-time MBA ranking, l’Executive MBA ranking, il Master in Management ranking, l’Executive Education ranking.

ESCP Europe, che quest’anno ha ricevuto l’accreditamento come Università straniera in Italia da parte del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, si posiziona 1a in Italia e 5a al mondo per Master in Management (MIM) pre-esperienza  lavorativa, 1a in Italia per Executive MBA e 1a al mondo per progressione di carriera.

Gli sbocchi occupazionali negli ambiti più diversi - dalla Finanza alla Consulenza, dal settore industriale al Terziario - prospettati da ESCP Europe sono di grande rilievo sia per la rapidità degli studenti nel trovare lavoro, sia per i livelli retributivi raggiunti, con incrementi salariali rilevanti: +65% per i manager che hanno frequentato l’Executive MBA (per un totale di circa 239.000 euro), +49% per gli studenti del Master in Management (circa 80.000 euro).

Oltre che sulla qualità globale dell’offerta formativa erogata da ogni istituto - misurata sulla combinazione dei singoli risultati per programma (ovvero il posizionamento nei 4 singoli ranking del FT, valutati per il 45%  dai dati forniti delle stesse business school e per il 55% da dati forniti dagli ex studenti a tre anni dal termine del Master) - la valutazione globale si basa sulla qualità e sull’internazionalità della composizione del corpo docente (faculty) e su criteri monetari dei singoli programmi: il salario guadagnato dai graduates al termine del loro percorso formativo e l’incremento percentuale al salario stesso apportato dal conseguimento dei titoli.

Tags
master
SHARE